Esame di certificazione CCNP ROUTE

L’esame di certificazione CCNP Route, Implementing Cisco IP Routing (ROUTE 300-101) è qualificante per le certificazioni Cisco Certified Network Professional CCNP®, e Cisco Certified Design Professional CCDP®.

L’esame ROUTE 300-101 certifica che il candidato che lo supera ha le conoscenze e le competenze per usare l’indirizzamento IP avanzato e il routing nell’implementazione di Router ISR Cisco scalabili e sicuri, connessi a reti LAN e WAN, IPv4 e IPv6. L’esame copre anche la configurazione di soluzioni di instradamento sicure per il supporto di uffici periferici e mobile workers.

Corsi per l’esame di certificazione CCNP Route

Corsi per sostenere l’esame di certificazione CCNP Route:

1) modalità distribuita Cisco Academy: corso Route 60 ore extra orario lavorativo

2) modalità intensiva Cisco : corso Route 40 ore intensivo full week, per utenti esperti

Requisiti esame Cisco CCNP Route

Il candidato affronta un esame di certificazione Cisco strutturato in cui vengono testate conoscenze teoriche e competenze pratiche attraverso domande complesse a risposta multipla e laboratori pratici.

Prerequisito per la validità dell’esame Tshoot è il possesso di certificazione Cisco CCNA valida o il superamento di uno degli esami di livello CCNP.

Il superamento dell’esame Route, insieme al superamento degli esami Switch e T-shoot, porta al conseguimento della certificazione Cisco CCNP.

Argomenti esame di certificazione CCNP Route

Di seguito un dettaglio degli argomenti d’esame con relativi pesi in fase di certificazione

Fondamenti di rete: 10%

  • Identificare I concetti relativi al Cisco Express Forwarding
  • Spiegare le principali sfide per le reti moderne
  • Descrivere le operazioni dell’IP
  • Descrivere le operazioni del TCP
  • Descrivere le operazioni dell’UDP
  • Analizzare eventuali modifiche proposte per una rete

Tecnologie di Layer 2: 10%

  • Configurare e verificare il PPP
  • Spiegare il Frame Relay

Tecnologie di Layer 3: 40%

  • Identificare, configurare e verificare l’indirizzamento IPv4 ed il relativo subnetting
  • Identificare l’indirizzamento IPv6 ed il relativo subnetting
  • Configurare e verificare il routing statico
  • Configurare e verificare rotte di default
  • Valutare le diverse tipologie di protocolli di routing
  • Descrivere la distanza amministrativa
  • Eseguire il troubleshooting delle interfacce passive
  • Configurare e verificare il VRF lite
  • Configurare e verificare il filtraggio di un qualsiasi protocollo di routing
  • Configurare e verificare la redistribution tra protocolli di routing
  • Configurare e verificare la summarization manuale ed automatica di ogni protocollo di routing
  • Configurare e verificare il policy-based routing
  • Identificare il suboptimal routing
  • Spiegare le route-maps
  • Configurare e verificare i meccanismi di loop prevention
  • Configurare e verificare il protocollo RIPv2
  • Descrivere il protocollo RIPng
  • Descrivere I tipi di pacchetti dell’EIGRP
  • Configurare e verificare le relazioni di neighbor dell’EIGRP e la relativa autenticazione
  • Configurare e verificare gli stub router EIGRP
  • Configurare e verificare il bilanciamento di carico dell’EIGRP
  • Descrivere ed ottimizzare le metriche dell’EIGRP
  • Configurare e verificare EIGRP per IPv6
  • Descrivere i tipi di pacchetti dell’OSPF
  • Configurare e verificare le relazioni di neighbor dell’OSPF e la relativa autenticazione
  • Configurare e verificare i tipi di rete nell’OSPF, i tipi di area ed i tipi di router
  • Configurare e verificare la scelta dei percorsi dell’OSPF
  • Configurare e verificare le operazioni dell’OSPF
  • Configurare e verificare OSPF per IPv6
  • Descrivere, configurare e verificare le relazioni di peer del BGP e la relativa autenticazione
  • Configurare e verificare eBGP (famiglie di indirizzi IPv4 e IPv6)
  • Spiegare gli attributi del BGP e l’algoritmo di scelta del percorso migliore

Tecnologie VPN: 10%

  • Configurare e verificare il GRE
  • Descrivere le DMVPN (single hub)
  • Descrivere il Easy Virtual Networking (EVN)

Sicurezza dell’infrastruttura: 10 %

  • Descrivere l’uso del database locale tramite IOS AAA
  • Descrivere la messa in sicurezza degli apparati usando l’IOS AAA con TACACS+ e RADIUS
  • Configurare e verificare il controllo di accesso agli apparati
  • Configurare e verificare I meccanismi di sicurezza di un router

Servizi infrastrutturali: 20 %

  • Configurare e verificare la gestione degli apparati
  • Configurare e verificare il protocollo SNMP
  • Configurare e verificare il logging
  • Configurare e verificare il protocollo Network Time Protocol (NTP)
  • Configurare e verificare DHCP per IPv4 e IPv6
  • Configurare e verificare il Network Address Translation (NAT) per IPv4
  • Descrivere il NAT per IPv6
  • Descrivere l’architettura SLA
  • Configurare e verificare l’IP SLA
  • Configurare e verificare il tracking degli oggetti
  • Configurare e verificare Cisco NetFlow