Corso vSphere 7 in avvio confermato

vSphere 7In avvio sabato 17 ottobre 2020, presso la sede Regional VMware IT Academy di Milano, una nuova edizione del corso vSphere7 in modalità full Saturday. Il corso è fruibile in modalità diretta streaming o in aula in base alle esigenze e preferenze dei partecipanti ed ovviamente nel rispetto delle normative sanitarie vigenti.

Il corso vSphere 7, che prevede un duplice voucher sia per l’iscrizione che per la certificazione, è erogato da istruttori VMware, Senior Datacenter Architect, che guideranno i partecipanti attraverso i due moduli Install Configure Manage e Optimize & Scale. L’accesso ai laboratori è garantito h24 per tutta la durata del corso.

Trovi i dettagli su avvio, durata e iscrizioni alla pagina del corso

L’ambiente VMware vSphere7 introduce diverse novità in termini di funzioni di prodotto, che ovviamente vengono riprese all’interno del corso vSphere 7 e della relativa certificazione VMware VCP-DCV 2021; vediamo insieme le principali.

vSphere 7 e Kubernetes

Tra le varie novità, vale la pena ricordare qui i cambiamenti introdotti dall’introduzione di Kubernetes nell’ecosistema vSphere.

Primo esempio è la spinta introdotta verso il supporto ad un approccio application-centric collegata all’introduzione di strumenti e soluzioni per la gestione di Kubernetes all’interno di vSphere. Questo cambiamento porta con se varie conseguenze, tra cui segnaliamo la riprogettazione del sistema DRS che proprio con l’ingresso di Kubernetes e la conseguente maggior importanza delle applicazioni, ha dovuto  dedicare maggiore attenzione alle risorse delle virtual machine rispetto a quelle dell’host.

Per una trattazione più approfondita, consulta l’articolo scritto da un VMware Instructor di eForHum: https://www.eforhum.it/news/vmware-vsphere-7-cosa-ci-aspetta/

 

Corso vSphere 7: un solo esame anziché due

Una bella novità per le persone che intendono certificarsi VMware VCP-DCV su vSphere 7 è la semplificazione del processo di certificazione che, proprio dalla versione vSphere7 non prevede più due esami ma un singolo esame.

Ma andiamo con ordine: veniamo da anni di profondi cambiamenti all’interno del mondo delle certificazioni VMware e le novità non sono certamente finite. Come prima cosa va ricordato che da marzo 2019 non è più necessario rinnovare la certificazione: per approfondire

Fino alla versione vSphere 6.7, per raggiungere la certificazione VCP-DCV era richiesto effettuare due esami:

  • Un primo esame, conosciuto come vSphere Foundation, più strettamente collegato al corso Install Configure Manage (ICM). Si trattava di un esame intermedio, non proctored, ovvero non supervisionato, accessibile via web. Era una sorta di aperitivo per avvicinarsi alla logica e alle tematiche d’esame con domande sui concetti di base.
  • Un secondo esame, VCP-DCV – proctored ovvero monitorato – da sostenere con il canale Pearson VUE, in presenza o, dall’avvio dell’epidemia, anche online, tramite un sistema di monitoraggio remoto.

Le certificazioni VMware

Tutto questo è durato fino all’arrivo della versione VCP-DCV 2021 collegata a vSphere7 per il quale è richiesto sostenere un singolo esame: VCP-DCV 2V0-21.20. Il cambiamento semplifica il percorso di certificazione VMware in ambito Datacenter Virtualization ma soprattutto alleggerisce il percorso del candidato per il raggiungimento del traguardo di certificazione.