Certificazione Azure Administrator Associate AZ-104

Certificazione Microsoft Azure Administrator Associate

Certificazione Azure Administrator Associate Microsoft

La certificazione Azure Administrator Associate attesta la competenza di un tecnico in materia di implementazione, gestione e monitoraggio dell’ambiente Microsoft Azure all’interno di un’organizzazione. Si ottiene superando l’esame di certificazione Microsoft Azure Administrator AZ-104.

L’esame AZ10 misura le competenze del candidato nelle seguenti aree:

  • Gestione identity e governance dell’infrastruttura Azure
  • Implementazione e gestione dello storage
  • Distribuzione e gestione delle risorse di calcolo disponibili
  • Configurazione e gestione delle reti virtuali
  • Monitoring e backup delle risorse

Come requisiti, è previsto che il candidato abbia una solida conoscenza dei servizi di base, dei carichi di lavoro, della sicurezza e della governance di Azure. Inoltre, è richiesta esperienza nell’uso di PowerShell, dell’interfaccia della riga di comando di Azure, del portale Azure e delle funzioni Azure Resource Manager.

Per ottenere la certificazione Azure Administrator Associate è consigliabile frequentare il percorso Azure Administrator, che prepara all’esame AZ-104.

Valore aziendale e occupazionale della certificazione

La certificazione Azure Administrator Associate è una delle certificazioni più richieste nel mercato del lavoro. Essendo una certificazione role-based è disegnata specificatamente per formare un profilo professionale che vada ad occupare ruolo professionale richiesto dal mercato del lavoro di aziende IT – system integrator, società di consulenza IT, service provider, cloud provider- che abbiano necessità di un profilo specializzato in ambito cloud a livello architetturale.

Il ruolo dell’Azure Administrator e il valore delle certificazioni role-based è spiegato qui

Va inoltre ricordato che la presenza di personale certificato Azure Administrator è un requisito necessario per le aziende partner Microsoft in possesso di specifica abilitazione per l’implementazione e gestione di servizi cloud.

Nell’immagine, l’esemplificazione grafica del posizionamento delle competenze Administrator Associate.

Competenze della certificazione Azure Administrator Associate

L’elenco dettagliato associato a ciascuna delle competenze principali valutate ha lo scopo di illustrare come vengono valutate tali competenze. Attenzione: non è un elenco definitivo o esaustivo.

Gli esami non coprono funzionalità tecniche che sono in fase di anteprima; alcune funzionalità vengono aggiunte a un esame solo quando entrano in General Availability (GA).

Gestire le identità e la governance di Azure (15-20%)

 Gestire gli oggetti di Azure AD:

  • creare utenti e gruppi
  • gestire le proprietà di utenti e gruppi
  • gestire le impostazioni del dispositivo
  • eseguire aggiornamenti utente in blocco
  • gestire gli account degli ospiti
  • configurare Azure AD Join
  • configurare la reimpostazione della password in modalità self-service

Gestire il controllo degli accessi basato su ruoli (RBAC):

  • creare un ruolo personalizzato
  • fornire l’accesso alle risorse di Azure assegnando ruoli: abbonamenti, gruppi di risorse, risorse (VM, disco, ecc.)
  • interpretare le assegnazioni di accesso
  • gestire più directory

Gestire le subscription e la governance:

  • configurare i criteri di Azure
  • configurare i blocchi delle risorse
  • applicare tag
  • creare e gestire gruppi di risorse: spostare le risorse, rimuovere gli RG
  • gestire le subscription
  • configurare la gestione dei costi
  • configurare i gruppi di gestione

Implementare e gestire l’archiviazione (10-15%)

Gestire gli account di archiviazione:

  • configurare l’accesso di rete agli account di archiviazione
  • creare e configurare account di archiviazione
  • generare firme di accesso condiviso
  • gestire chiavi di accesso
  • implementare repliche di storage
  • configurare l’autenticazione di Azure AD per un account di storage

Gestire i dati dello storage di Azure:

  • esportazione da Azure job
  • importare in Azure job
  • installare e utilizzare Azure Storage Explorer
  • copiare i dati utilizzando AZCopy

Configurare i file di Azure e l’archiviazione BLOB di Azure:

  • creare una condivisione file di Azure
  • creare e configurare il servizio di sincronizzazione file di Azure
  • configurare l’archiviazione BLOB di Azure
  • configurare i livelli di archiviazione per i BLOB di Azure

Distribuire e gestire le risorse di calcolo di Azure (25-30%)

Configurare le macchine virtuali per l’alta disponibilità e scalabilità:

• configurare l’alta disponibilità (HA)
• distribuire e configurare i set di scalabilità

Automatizzare la distribuzione e la configurazione delle Virtual Machine:

  • modificare un template di Azure Resource Manager (ARM)
  • configurare template VHD
  • effettuare un’implementazione partendo da un template
  • salvare un’implementazione come template ARM
  • automatizzare la gestione della configurazione utilizzando estensioni di script personalizzate

Creare e configurare Virtual Machine:

  • configurare Azure Disk Encryption
  • spostare le VM da un gruppo di risorse a un altro
  • gestire le dimensioni delle VM
  • aggiungere dischi di dati
  • configurare la rete
  • ridistribuire le VM

Creare e configurare contenitori:

  • creare e configurare Azure Kubernetes Service (AKS)
  • creare e configurare istanze di contenitori di Azure (ACI)

Creare e configurare app Web:

  • creare e configurare il servizio app
  • creare e configurare piani di servizio app

Configurare e gestire reti virtuali (30-35%)

Implementare e gestiscire il networking virtuale:

  • creare e configurare il peering VNET
  • configurare indirizzi IP privati ​​e pubblici, percorsi di rete, interfacce di rete, sottoreti e reti virtuali

Configurare la risoluzione dei nomi:

  • configurare Azure DNS
  • configurare impostazioni DNS personalizzate
  • configurare zone DNS private o pubbliche

Accesso sicuro alle reti virtuali:

  • creare regole di sicurezza
  • associare un NSG a una subnet o a un’interfaccia di rete
  • valutare regole di sicurezza efficaci
  • distribuire e configurare Azure Firewall
  • distribuire e configurare il servizio Azure Bastion

Configurare il load balancing:

  • configurare l’Application Gateway
  • configurare un load balancer interno
  • configurare le regole di bilanciamento del carico
  • configurare un load balancer pubblico
  • risolvere i problemi di bilanciamento del carico

Monitorare e risolvere i problemi di rete virtuale:

  • monitorare la connettività locale
  • utilizzare Network Performance Monitor
  • utilizzare Network Watcher
  • risolvere i problemi di rete esterna
  • risolvere i problemi di connettività della rete virtuale

Integrare una rete locale con una rete virtuale di Azure:

  • creare e configurare Azure VPN Gateway
  • creare e configurare VPN
  • configurare ExpressRoute
  • configurare Azure Virtual WAN

Monitorare ed eseguire il backup delle risorse di Azure (10-15%)

Monitorare le risorse usando Azure Monitor:

  • configurare e interpretare le metriche: analizzare le metriche tra gli abbonamenti
  • configurare Log Analytics: implementare un’area di lavoro di Log Analytics, configurare le impostazioni di diagnostica
  • interrogare e analizzare i log: creare una query, salvare una query nella dashboard: interpretare i grafici
  • impostare alert e action: creare e testare gli alert, creare action group, visualizzare gli alert in Azure Monitor, analizzare gli alert di più subscription
  • configurare Application Insights

Implementare backup e ripristino:

  • configurare e rivedere i report di backup
  • eseguire operazioni di backup e ripristino utilizzando il servizio Azure Backup
  • creare un Recovery Service Vault o utilizzare l’eliminazione temporanea per ripristinare le VM di Azure
  • creare e configurare criteri di backup
  • eseguire il ripristino site-to-site utilizzando Azure Site Recovery

L’esame Microsoft AZ-104

La certificazione Microsoft Azure Administrator Associate ha una validità di due anni.

L’esame dura 210 minuti e contiene in tutto un massimo di 60 domande di diverse tipologie, tra cui risposta multipla e domande con scenario. La soglia minima di superamento è di 700 punti su 1000.