Nuove certificazioni Cisco: tutte le novità

Cisco annuncia una riorganizzazione del sistema di certificazione, che si attuerà dal 24 febbraio 2020

In questo articolo presenteremo le novità introdotte da Cisco Systems sui percorsi di certificazione CCNA, CCNP, Specialist e CCIE e cercheremo di rispondere alle domande raccolte in questi giorni tra gli attuali allievi e tra le persone che si apprestano a iniziare i percorsi Cisco Networking Academy.

Il punto di partenza è continuo processo di aggiornamento, da parte di Cisco, del proprio Certification Program: i cambiamenti in arrivo sono un’opportunità di allineamento con le importanti evoluzioni di mercato, tecnologia e lavoro. Tali cambiamenti sono stati strutturati da Cisco in modo che questa opportunità possa essere colta sia da quanti stanno per avviare un percorso certificazione che da quanti lo hanno già in corso. Per semplificare la spiegazione, sono stati presentati alcuni esempi sui percorsi specifici.

Nuove Certificazioni Cisco panoramica

Il programma Cisco Academy è parte integrante di questo processo di cambiamento, grazie ai propri centri di coordinamento territoriale. eForHum, in qualità di prima struttura Cisco Neworking Academy, Academy Support Center (ASC) e Instructor Training Center (ITC), è un punto di contatto privilegiato per avere informazioni aggiornate e corrette.

Di seguito le informazioni più rilevanti comunicate dal vendor sulle pagine Cisco Training & Certification e durante il Global Event rivolto agli ASC e ITC a cui abbiamo partecipato mercoledì 12 giugno 2019.

 

Aggiornamento certificazioni Cisco: da quando?

I cambiamenti avranno luogo a partire da febbraio 2020. Il 23 febbraio 2020 sarà infatti l’ultimo giorno in cui poter sostenere una certificazione Cisco nel modello tradizionale, dal 24 febbraio saranno disponibili i nuovi esami. La durata di validità delle certificazioni sarà di tre anni.

Il nuovo programma sarà più snello e razionale, a tutto vantaggio del processo di certificazione. La prima novità che segnaliamo è l’impatto dell’aggiornamento su tutte le certificazioni Cisco: CCNA, CCNP, Specialist e CCIE con diversi livelli di specializzazione a partire dal livello professional.

Per supporto è possibile contattare eForHum allo 0236572923 o scrivere a [email protected]

 

La nuova certificazione CCNA

A livello Associate rimarranno due sole certificazioni: CCNA e Cyber Ops.

Chiunque avrà acquisito una delle altre certificazioni di livello Associate (CCNA Security, CCNA Collaboration, etc), se in corso di validità, la vedrà automaticamente convertita nella nuova certificazione CCNA: la data di scadenza resterà immutata e la specializzazione sarà riconosciuta e spendibile nel mercato del lavoro.

A chi ha avviato percorsi di certificazione in uno qualsiasi di questi ambiti, Cisco consiglia di continuare e portare a termine il proprio percorso formativo e certificarsi entro il 23 febbraio 2020, in quanto la certificazione risulterà pienamente riconosciuta (anche se con nuovo nome) nel nuovo sistema di certificazione.

Dando uno sguardo alle tecnologie che saranno protagoniste della nuova certificazione CCNA si registra che il 75% del contenuto manterrà un forte focus network, arricchito da novità sulle tecnologie legate alla digital transformation: virtualization, cloud, wireless, security, automation, network programmability, analytics. In particolare, saranno centrali gli approfondimenti in ambito security e automation.

Nuove Certificazioni Cisco: CCNA 200-301Nello specifico, al seguente link sono presentati i contenuti della nuova certificazione CCNA 200-301

I prossimi corsi CCNA e CCNA Cyber Ops in avvio sono calendarizzati a settembre, per informazioni e iscrizioni

 

Livello Specialist: cosa cambia nelle certificazioni Cisco

Le certificazioni Cisco Specialist verranno riorganizzate. Ma prima rispondiamo alla domanda di molti: cos’è la certificazione Cisco Specialist?

Si tratta di certificazioni che da una parte attestano competenze specialistiche su varie tecnologie, dall’altra concorrono al raggiungimento delle certificazioni di livello professional. Questo rappresenta il principale vantaggio per i corsisti, che sostenendo una certificazione Cisco Specialist ottengono l’opportunità di trasformare anche i passaggi intermedi verso il professional in vere e proprie certificazioni.

Per maggiore chiarezza, trovi alcuni esempi al paragrafo successivo.

 

CCNP: what’s new

Il nuovo livello Professional sarà suddiviso in 5 specializzazioni: CCNP Enterprise, Security, Service Provider, Collaboration, DataCenter. Ognuna di queste specializzazioni include almeno un esame core e un esame specialistico.

Cosa significa “esame core” ed “esame specialistico”? Il superamento del solo esame specialistico consentirà già di per sé l’acquisizione della certificazione specialistica corrispondente. Qualora si abbini anche l’esame core della relativa tecnologia, si avrà diritto all’acquisizione della certificazione CCNP relativa. Ciò significa che durante il percorso di certificazione CCNP si acquisisce automaticamente anche la certificazione specialistica relativa.

Ad esempio, la certificazione CCNP Enterprise, che corrisponde all’incirca all’attuale CCNP R&S, sarà composta da due esami: Enterprise Core ed Enterprise Advanced Routing & Services. Superando l’esame Enterprise Advanced Routing & Services si avrà diritto alla certificazione specialistica omonima (Cisco Certified Specialist – Enterprise Avanced Infrastructure Implementation). Superando l’esame Enterprise Core si avrà diritto alla certificazione specialistica omonima (Cisco Certified Specialist – Enterprise Core). Aggiungendo l’esame Enterprise Core si avrà diritto alla certificazione CCNP Enterprise.

Nuove Certificazioni Cisco: aggiornamento CCNP Enterprise

Ovviamente anche il nuovo CCNP Enterprise rifletterà le novità generali sulle tecnologie affrontando temi addizionali quali virtualizzazione, automazione, wireless, analytics e network programmability.

Cosa succede se ho iniziato il percorso CCNP R&S, sostenuto un o due esami prima del 24 febbraio? Cisco ha pensato ad un processo di riconoscimento degli esami. Ad esempio per chi avrà superato un solo esame non cambierà nulla: dovrà semplicemente sostenere altri due esami tra quelli nuovi, aggiornando automaticamente il percorso di certificazione.

Oppure, chi ha già superato gli esami ROUTE e SWITCH avrà già subito diritto alla certificazione Cisco Certified Specialist – Enterprise Core senza dover sostenere alcun esame e, aggiungendo un solo esame, potrà acquisire la certificazione CCNP Enterprise.

Per maggiori informazioni, utilizza il CCNP Migration Tool, che presenta tutte le combinazioni possibili.

 

Network Programmability e Software Development, i nuovi corsi Cisco 2020

Sicuramente, da un punto di vista delle tecnologie, un grande cambiamento è legato all’inclusione del mondo di automation e network programmability. La novità porta a compimento il processo di integrazione avviato da Cisco DevNet – la divisione di Cisco specializzata in ambito sviluppo applicativo – nel 2018.

Questo cambiamento sarà visibile da subito, già a livello CCNA: tali nuovi contenuti saranno infatti inclusi nel programma CCNA insieme a contenuti in ambito security.

Verranno inoltre rilasciate nuove certificazioni in ambito sviluppo software (Cisco DevNet) – che devono ancora trovare una nomenclatura ufficiale – ma che avranno schema analogo a quello delle architetture di rete: Associate, Specialist, Professional (in futuro anche Expert). A livello Associate saranno affrontate competenze in ambito python application development & security, API, automation.

 

Come risponde la formazione Cisco Academy?

Nuove certificazioni Cisco: il valore di Cisco AcademyCome da 20 anni a questa parte, Cisco Networking Academy, con i suoi circa 2 milioni di persone formate ogni anno, rimane al centro del cambiamento: rimarranno infatti disponibili i programmi formativi tradizionali e si aggiungeranno opportunità in ambito software development.

Novità importanti sono previste anche rispetto al materiale didattico e laboratoriale, oltre all’introduzione di nuovi badge digitali per i percorsi formativi.

I contenuti dei nuovi corsi Academy saranno disponibili in eForHum a partire dall’autunno e permetteranno il regolare svolgimento dell’anno formativo per tutti i clienti: privati, aziende, pubblica amministrazione, istruttori.

In qualità di Academy Support Center di riferimento sul nord Italia eForHum supporterà la community di oltre 100 istituzioni e 10000 studenti annui, con informazioni aggiornate e contenuti integrativi di supporto.

Il primo appuntamento sarà a settembre, con un nuovo ciclo di workshop gratuiti sulle novità più salienti. Tra questi vi segnaliamo fin d’ora – sabato 14 settembre:

  • Il nuovo sistema di certificazioni Cisco
  • Workshop gratuito Cisco DevNet Authomation & Network Programmability, che eForHum ha già avuto la possibilità di erogare in stretta collaborazione con Cisco in prima mondiale