CCNA 1 Introduction to Networks

Struttura del corso CCNA 1 – Introduction to Networks

Il corso CCNA 1 Introduzione alle reti (ITN) è il primo corso del curriculum CCNAv7 aggiornato lo scorso febbraio 2020.

Introduce gli studenti alle architetture di rete, ai modelli, ai protocolli e ai componenti di rete che facilitano la connessione tra utenti, dispositivi, applicazioni e dati attraverso Internet e attraverso le reti di computer.

Al completamento del corso i partecipanti saranno in grado di eseguire configurazioni di base di router e switch per costruire reti locali (LAN) di bassa complessità, che integrano schemi di indirizzamento IP e principi di network security.

Contenuti, obiettivi e argomenti del corso

Laboratori CCNA1 Introduction to networksSegue una panoramica dei contenuti e degli argomenti previsti dal corso CCNA 1 – Introduction to Networks. Al termine del corso, ogni partecipante sarà in grado di:

  • Configurare switch ed end-device per fornire accesso alle risorse di rete locali e remote
  • Spiegare in che modo i protocolli del livello fisico e data link supportano il funzionamento del protocollo Ethernet in una rete commutata
  • Configurare router per abilitare la connettività end-to-end tra dispositivi remoti
  • Creare schemi di indirizzamento IPv4 e IPv6 e verificare la connettività di rete tra dispositivi
  • Spiegare in che modo i livelli superiori del modello OSI supportano le applicazioni di rete
  • Utilizzare le migliori pratiche di sicurezza di base per configurare una rete
  • Risolvere i problemi di connettività di base in una rete

Acquisire tali competenze consente al partecipante di avviare il percorso di certificazione CCNA 200-301, completabile affrontando i moduli CCNA 2 e CCNA 3.

Laboratori e strumenti

Il corso CCNA 1 Introduction To Networks in modalità Cisco Academy prevede lezioni in presenza o online, in base alla necessità del partecipante. Al curriculum del corso, presente sulla piattaforma ufficiale Cisco NetAcad e disponibile per ogni singolo partecipante, sono affiancati i laboratori reali e virtualizzati.

Di seguito una panoramica di tutti gli strumenti a disposizione del corsista:

  • 24 laboratori hands-on per l’acquisizione di competenze tecniche reali;
  • 31 Packet Tracer, attività di simulazione e modellizzazione di rete progettate per esplorare, acquisire, potenziare ed estendere competenze;
  • 12 attività interattive web-based per il consolidamento dell’apprendimento;
  • 17 Self – Assessments che integrano i concetti e le competenze apprese nello studio di ciascun modulo;
  • 10 attività di controllo della sintassi dei comandi – simulazioni di base per famigliarizzare con la Cisco Command Line con l’obiettivo di mettere in pratica competenze di configurazione;
  • 64 quiz interattivi per favorire il consolidamento della comprensione e dell’apprendimento: le attività di autovalutazione sono progettate per permettere al partecipante di comprendere è possibile procedere oltre nell’apprendimento oppure se occorre un ripasso e un chiarimento di alcuni contenuti;
  • 6 esami traversali su più moduli che forniscono al partecipante l’opportunità di mettere in pratica, validare e valutare le conoscenze apprese durante il corso;
  • 1 Dynamic Final Exam personalizzato e adattivo per ogni partecipante: l’adattamento dinamico delle domande nella creazione dell’esame consente all’istruttore di gestire esami unici personalizzati per ogni studente e valutare l’apprendimento individualmente. Per una comprensione dell’andamento del gruppo classe, il sistema restituisce all’istruttore un sommario riassuntivo dell’andamento dei partecipanti rispetto ai singoli argomenti didattici;
  • 1 Packet Tracer Skills Assessment complessivo che racchiude tutte le principali tecnologie del modulo;
  • End-of-Course Feedback ed End-of-Course Survey anonimo per mappare il gradimento del partecipante su istruttore, materiali didattici, laboratori, etc;
  • Accessibilità: Cisco Academy aderisce alle linee guida WCAG 2.1 – Level AA. Tutte le pagine contengono testo accessibile e trascrizioni descrittive di tutti i media. Tutti i PDF contenuti nel corso sono inoltre creati con funzionalità accessibili;
  • Certificato di completamento del percorso CCNA 1 con indicazione delle competenze acquisite durante il percorso formativo accessibile a quanti hanno completato il percorso con successo. E’ inoltre disponibile una lettera di merito ufficiale Cisco per partecipanti particolarmente brillanti.

Per maggiori informazioni visita la pagina Cisco NetAcad – Introduction to Networks

 

CCNA1 Strumenti Ufficiali Cisco Academy

I laboratori principali del corso CCNA 1 Introduction to Networks:

  1. Come rappresentare una rete
  2. Navigare sul sistema operativo IOS utilizzando Tera Term per la connettività della console
  3. Configurazione iniziale di uno switch
  4. Implementare la connettività di base
  5. Configurazione di base di switch ed end-device
  6. Progettare un sistema di comunicazione
  7. Analisi degli standard di rete
  8. Indagare i modelli PCT-IP e OSI in azione
  9. Installare e utilizzare Wireshark per visualizzare il traffico di rete
  10. Effettuare collegamenti per reti cablate e wireless
  11. Visualizzare le informazioni di schede di rete fisiche e wireless
  12. Collegare il layer fisico
  13. Utilizzare wireshark per esaminare i frame ethernet
  14. Visualizzare gli indirizzi mac dei dispositivi di rete
  15. Visualizzare la tabella degli indirizzi mac degli switch
  16. Identificare indirizzi mac e ip
  17. Esaminare la tabella arp
  18. Ipv6 Neighbour Discovery
  19. Configurazione iniziale di un router
  20. Collegare un router a una lan
  21. Risolvere problemi di default gateway
  22. Configurazione di base dei dispositivi di rete
  23. Costruire una rete di switch e router
  24. Subnettare una rete ipv4
  25. Calcolare sottoreti ipv4
  26. Scenari per il subnetting
  27. Progettare e implementare subnetting a maschera variabile (VLSM)
  28. Progettare e attuare uno schema di indirizzamento VLSM
  29. Configurare l’indirizzamento ipv6 sui dispositivi di rete
  30. Verificare l’indirizzamento ipv4 e ipv6
  31. Utilizzare ping e traceroute per testare la connettività di rete
  32. Utilizzare icmp per testare la corretta connettività di rete
  33. Comunicazioni Tcp e udp
  34. Osservare la risoluzione del DNS
  35. Individuare minacce alla sicurezza di una rete
  36. Configurare password sicure e ssh
  37. Configurare dispositivi di rete con ssh
  38. Mettere in sicurezza i dispositivi di rete
  39. Verifica la latenza della rete con ping e traceroute
  40. Interpretare l’output del comando show
  41. Risolvere problemi di connettività
  42. Progettare e costruire una piccola rete
  43. Skills Integration Challenge
  44. TShoot Challenge