Esame di certificazione IUWMS

L’esame 642-747 IUWMS Implementing Cisco Unified Wireless Mobility Services è associato alla certificazione CCNP Wireless. Questo esame verifica la capacità del candidato nell’integrare i servizi di mobilità in una WLAN, nel mettere a punto e risolvere i problemi della WLAN e nell’implementare reti aziendali magliate indoor.

Corsi per l’esame IUWMS

I candidati possono prepararsi per l’esame di certificazione IUWVN frequentando il corso IUWMS Implementing Cisco Unified Wireless Mobility Services(IUWMS). Il corso Cisco ufficiale IUWVN è l’unico corso autorizzato per preparare e sostenere l’esame di certificazione Cisco 642-747.

Si tratta di un corso Cisco intensivo diurno della durata di 5 giorni, dal lunedì al venerdì in orario 9-18 per un totale di 40 ore. Il corso IUWMS permette di progettare e implementare una infrastruttura Wireless ideata per la mobilità.

Requisiti esame IUWMS

Il candidato affronta l’esame di certificazione Cisco IUWMS in cui vengono testate conoscenze teoriche e competenze pratiche attraverso domande complesse a risposta multipla e laboratori pratici.

Prerequisito formativo per i percorsi di livello CCNP (in ogni tecnologia) è il possesso della certificazione CCNA.

Prerequisito per la validità dell’esame IUWMS è il possesso di una certificazione CCNA Wireless-IUWNE valida o il superamento di uno degli esami di livello CCNP Wireless.

Il superamento dell’esame IUWMS , insieme al superamento degli esami CUWSS, IUWVN, IAUWS porta al conseguimento della certificazione Cisco CCNP Wireless.

Argomenti esame di certificazione IUWMS

Implementare i Servizi Location-based

  • Descrivere l’impatto del direct-attached storage (DAS) sui servizi location-based
  • Fare il tracking dei Client mobili, inclusi i Tag attivi di radio frequency identification (RFID), gli apparati WiFi e i generatori attivi di interferenze
  • Descrivere le applicazioni degli RFID, i Chokepoint e i Tag TDoA, incluso il confronto tra il Cisco Wireless Control System (Cisco WCS) e le applicazioni di terze parti
  • Calibrare il Received Signal Strength Indicator (RSSI) per le implementazioni Cisco e di terze parti
  • Configurare, generare e interpretare le Notifiche di location e di evento
  • Configurare e mettere a punto il Mobility Services Engine (per esempio, l’impatto del Simple Network Management Protocol (SNMP) sul traffico di rete e sulla piattaforma hardware)
  • Progettare il modello per la messa in servizio degli Access Point (AP) e delle antenne per il sito
  • Descrivere le tecniche di location

Progettare e mettere in servizio un’infrastruttura WLAN per la mobilità

  • Configurare un progetto con singolo Service Set Identifier (SSID) con la mobilità
  • Analizzare le implicazioni del roaming L2 ed L3
  • Implementare l’Alta Disponibilità
  • Fare troubleshooting sul processo di associazione all’AP con le seguenti soluzioni: debug sulla console dell’AP, configurazione dalla console dell’AP, debug su WLC, log su WLC, Switchport, DHCP e VLAN.
  • Implementare le Best Practice del Cisco Unified Wireless
  • Definire e implementare i gruppi e le liste di mobilità
  • Effettuare la regolazione dei timer di autenticazione e di EAP
  • Effettuare la regolazione dell’ambiente RF per i servizi “context aware”
  • Fare troubleshooting sulle comunicazioni intercontroller

Implementare un’architettura MSE

  • Descrivere le funzionalità del Cisco Mobility Services Engine (MSE) e la sua integrazione in un’architettura di rete wireless
  • Mettere in campo servizi context-aware in ambienti specifici
  • Integrare applicazioni di terze parti
  • Integrare e gestire l’MSE con il Cisco WC
  • Manutenere l’MSE
  • Fare troubleshooting sul funzionamento dell’MSE

Implementare e gestire il Mesh indoor e outdoor

  • Descrivere il wireless Mesh e i suoi benefici
  • Descrivere i seguenti modi operative del Mesh: RAP, MAP e la funzionalità di Ethernet bridge per il Mesh
  • Implementare il Mesh
  • Descrivere la convergenza delle reti Magliate
  • Utilizzare il Cisco WCS per il monitoraggio del Mesh
  • Utilizzare i “workgroup bridge”

Implementare servizi avanzati e gestire la rete con Cisco WCS e Navigator

  • Installare e manutenere il Cisco WCS/Navigator per svolgere i seguenti compiti: aggiungere un Cisco WCSs, aggiungere dei controller, aggiungere degli APs, aggiungere le mappe
  • Descrivere il ruolo, le caratteristiche e le funzionalità del Navigator
  • Implementare il partizionamento Cisco WCS e i domini del Navigator
  • Implementare il risparmio energetico sugli AP in base all’orario
  • Implementare la disponibilità programmata della WLAN
  • Creare e personalizzare i rapporti del Cisco WCS
  • Configurare le attività di background
  • Configurare ed applicare i modelli (templates) al controller e all’access point
  • Monitorare e convertire AP autonomi
  • Configurare l’auto-provisioning del WLC
  • Utilizzare il controllo di configurazione nel Cisco WCS