Esame di certificazione CCNP ENCOR

L’esame di certificazione 350-401 ENCOR – Implementing and Operating Cisco Enterprise Network Core Technologies –  è qualificante per le certificazioni Cisco Certified Specialist Enterprise Core e rappresenta il primo dei due esami per acquisire la certificazione Cisco CCNP Enterprise. Inoltre è il primo requisito per qualificarsi per la certificazione CCIE Enterprise Infrastructure e CCIE Enterprise Wireless.

Corsi per l’esame di certificazione CCNP ENCOR

Corsi per sostenere l’esame di certificazione ENCOR:

1) modalità distribuita Cisco Academy: corso ENCOR 80 ore extra orario lavorativo

2) modalità intensiva Cisco: corso ENCOR 40 ore intensivo full week, per utenti esperti

Requisiti esame Cisco CCNP ENCOR

Il candidato affronta un esame di certificazione Cisco strutturato, in cui vengono testate conoscenze teoriche e competenze pratiche attraverso domande complesse a risposta multipla e laboratori pratici.

Prerequisito è pertanto il possesso di certificazione Cisco CCNA valida o il possesso di competenze equivalenti.

Il superamento dell’esame ENCOR, insieme al superamento dell’esame ENARSI o di un altro dei concentration exam specialistici, porta al conseguimento della certificazione Cisco CCNP Enterprise.

Argomenti esame di certificazione CCNP ENCOR

Di seguito un dettaglio degli argomenti d’esame con relativi pesi in fase di certificazione. I seguenti argomenti sono linee guida generali per il contenuto che potrebbe essere incluso nell’esame. Tuttavia, altri argomenti correlati possono anche apparire su qualsiasi consegna specifica dell’esame. Per riflettere al meglio i contenuti dell’esame e per motivi di chiarezza, le linee guida di seguito possono essere aggiornate in qualsiasi momento e senza preavviso.
Per maggiori informazioni fare riferimento a pagina Cisco dedicata all’esame di certificazione ENCOR

L’esame ha una durata di 120 minuti + 30 minuti per i non madrelingua inglese

Architecture 15%

  • Spiegare i diversi principi di progettazione utilizzati in una rete aziendale
  • Analizzare i principi di progettazione per l’implementazione delle WLAN
  • Indicare le differenze tra implementazioni di infrastrutture locali e cloud
  • Spiegare i principi di funzionamento della soluzione Cisco SD-WAN
  • Spiegare i principi di funzionamento della soluzione Cisco SD-Access
  • Descrivere i principi della QoS in ambito di reti cablate e wireless
  • Distinguere tra soluzioni di switching hardware e software

Virtualizzazione 10%

  • Descrivere le tecnologie per la virtualizzazione dei dispositivi informatici
  • Configurare e testare tecnologie per la virtualizzazione dei data-path
  • Descrivere i principi per la virtualizzazione delle rete

Infrastructure 30 %

  • Layer 2
  • Layer 3
  • Wireless
  • Servizi IP

Network Assurance 10%

  • Diagnosticare i problemi di rete utilizzando strumenti quali debug, conditional debug, route di traceroute, ping, SNMP e syslog
  • Configurare e verificare il monitoraggio dei dispositivi utilizzando syslog per il logging remoto
  • Configurare e verificare NetFlow e Flexible NetFlow
  • Configurare e verificare SPAN / RSPAN / ERSPAN
  • Configurare e verificare IPSLA
  • Descrivere i flussi di lavoro di Cisco DNA Center per effettuare configurazione, monitoraggio e gestione della rete
  • Configurare e verificare NETCONF e RESTCONF

Sicurezza 20%

  • Configurare e verificare il controllo degli accessi ai dispositivi
  • Configurare e verificare le funzionalità di sicurezza dell’infrastruttura
  • Descrivere la sicurezza dell’API REST
  • Configurare e verificare le funzionalità di sicurezza wireless
  • Descrivere i componenti per progettare la sicurezza dell’infrastruttura di rete

Automazione 15%

  • Interpretare componenti e script di base del linguaggio Python
  • Costruire file JSON validi
  • Descrivere i principi e i vantaggi di linguaggi di modellizzazione dei dati come YANG
  • Descrivere le API da utilizzare per Cisco DNA Center e vManage
  • Interpretare i codici di risposta ed i risultati delle API REST utilizzando Cisco DNA Center e RESTCONF
  • Costruire applet EEM per automatizzare configurazione, risoluzione dei problemi e raccolta dei dati
  • Confrontare tra strumenti di orchestrazione agent e agentless, come Chef, Puppet, Ansible e SaltStack