Certificazione CCNA SPO

La certificazione Cisco Certified Network Associate Service Provider Operations (CCNA SP Operations) verifica le conoscenze e le capacità di base di un ingegnere di supporto di primo livello di operare in un ambito prescrittivo di troubleshooting di un’infrastruttura di rete di un core di un carrier IP NGN. Il curriculum CCNA SP Operations include procedure di gestione degli eventi, dei guasti, della configurazione, delle modifiche, e delle prestazioni tramite strumenti e protocolli NMS.

Corso autorizzato per la certificazione CCNA SP Operations

Il corso autorizzato per il conseguimento della Certificazione CCNA SP Operations 640-760 SSPO è il Corso Cisco SSPO – Supporting Cisco Service Provider IP NGN Operations

Argomenti dell’esame di certificazione CCNA Service Provider Operations

L’esame 640-760 Supporting Cisco Service Provider IP NGN Operations è pensato per introdurre personale di primo livello in un ambiente operativo di rete Service Provider, orientato ai processi, tramite strumenti e metodi base di management; inoltre aiuta gli studenti a fare pratica con le loro principali attività e responsabilità lavorative. L’esame serve anche agli studenti per ottenere la certificazione Cisco Certified Network Associate SP Operations (CCNA SP Operations).

Eseguire il processo di gestione degli incidenti di rete

  • Descrivere il percorso di un ticket di problema attraverso il network operations center (NOC)
  • Identificare le metriche chiave degli incidenti di rete in un rapporto NOC
  • Applicare un processo di gestione degli incidenti
  • Eseguire gestione degli incidenti usando strumenti e documentazione di base
  • Chiudere un ticket di incidente
  • Prioritizzare i ticket degli incidenti in base agli standards
  • Trasferire un ticket di incidente secondo criteri tipici
  • Creare un RFC per implementare una soluzione o un palliativo ad un incidente

Applicare il processo di gestione dei problemi

  • Applicare il processo di gestione dei problemi Information Technology Infrastructure Library (ITIL) al ruolo di gestore di rete
  • Distinguere tra gestione degli incidenti e gestione dei problemi, determinando le interazioni tra le due cose

Eseguire monitoraggio e troubleshooting di rete di primo livello

  • Utilizzare strumenti di gestione di rete per monitorare lo stato della rete
  • Interpretare specifici allarmi e determinarne la severità
  • Iniziare procedure di troubleshooting in base a specifici allarmi e/o messaggi di log ricevuti
  • Utilizzare strumenti di gestione di rete per il troubleshooting di incidenti di primo livello
  • Usare le funzioni del syslog: livelli di severità, traps e buffering
  • Usare la conoscenza dei fondamenti dell’IP per determinare la causa più probabile di un problema di rete
  • Determinare la causa più probabile di un problema in base a traps e output standard di SNMP
  • Utilizzare i più comuni approcci di troubleshooting strutturato

Eseguire la gestione delle configurazioni di rete

  • Eseguire il backup delle configurazioni attraverso architetture NOC standard
  • Interpretare i comandi base di scripting usati nell’automazione della manutenzione di rete
  • Interpretare i comandi base di cron job UNIX usati nell’automazione della manutenzione di rete
  • Usare un processo di gestione dell’inventario di rete

Eseguire modifiche sulla rete e implementare la gestione delle modifiche

  • Documentare accuratamente una rete
  • Implementare il rollback delle configurazioni di rete
  • Implementare una modifica alla rete basata sulla documentazione
  • Eseguire un upgrade nella rete
  • Identificare i problemi collegati ad upgrade e downgrade e raccomandare azioni correttive
  • Verificare l’usabilità e l’efficacia di una modifica alla rete

Applicare i concetti fondamentali di Service Level Aggrement (SLA)

  • Identificare le caratteristiche distintive dei diversi tipi di SLA
  • Informare i clienti sulle caratteristiche degli SLA
  • Monitorare i livelli del servizio rispetto ai requisiti dello SLA

Descrivere la tecnologia IP di base del NOC di un Service Provider

  • Descrivere l’utilizzo ed i componenti di un indirizzo IPv4
  • Descrivere l’utilizzo ed i componenti del IOS XR
  • Usare IOS XR per far eseguire al router funzioni di base
  • Confrontare indirizzi IPv4 e IPv6